Ricerca
  
Photothأ¨que Sahara
Elhaule
carte
Musique El Haule

 Notizie

I diversi seminari organizzati nel quadro del econdo vertice magrebino dei giovani capi tenuto a Laayoune (dal 22 al 25 dicembre), hanno dato luogo a dibattiti e discussioni ricche e proficue sul ruolo dei giovani nel consolidamento dell'integrazione e dell'unità maghrebina e la promozione dello sviluppo sostenibile in Africa.


I rappresentanti delle delegazioni maghrebine prendendo parte a questa riunione, organizzata dall'Unione della gioventù di Sakia Al Hamra-Oued Eddahab, sotto il tema "la gioventù maghrebina, una forza per l'Africa", ha ribadito il loro impegno da continuare ad operare per la costruzione di un Magreb che risponde alle aspirazioni dei popoli ed alla loro ambizione di vivere in comune in uno spazio aperto e prosperoso.

I temi discussi in occasione dei primi due giorni di questo vertice riguardano “a difesa orale a favore dell'unità maghrebina", "la difesa orale per la preservazione dell'ambiente nello spazio magrebino", "l'integrazione maghrebina, una forza per l'Africa"e  "le politiche pubbliche destinate ai giovani".
 
Per il sig. Hassan Laamiri, membro della camera dei deputati in Tunisia, questa riunione è molto importante nella misura in cui riunisce giovani capi dei cinque paesi magrebini (Marocco, Algeria, Mauritania, Tunisia, Libia) che porteranno la torcia della concretizzazione sognata del tanto atteso della costruzione dell'Unione maghrebina.

Questo vertice, che è caratterizzato da un dialogo costruttivo e degli scambi proficui attorno alle questioni diverse ed importanti, dedica i legami di fraternità, di comunione, di comunicazione e di cooperazione tra i giovani dei paesi del Magreb, ha sottolineato in una dichiarazione alla MAP.
 
Da parte sua Nour El Barâassi, della delegazione libica, ha messo davanti l'importanza di quest'evento nel consolidamento delle relazioni tra i giovani dei paesi magrebini, notando che questo vertice è "uno spazio di dibattito e di riflessione sul ruolo dei giovani nella costruzione del futuro del Magreb e lo sviluppo del continente africano".

Si è detto soddisfatto dell'organizzazione di questa riunione che costituisce una piattaforma ideale di concertazione, di comunicazione e di scambio di esperienze che permettono a tutto uno ciascuno di esprimersi liberamente sulle sfide dello sviluppo sostenibile, oltre a questioni riguardanti la tutela dell'ambiente, al rafforzamento dei valori di pace, di tolleranza e d'apertura e la lotta contro la migrazione clandestina, e l'estremismo.
 
Da parte sua, Mohamed Salaheddine Madion della delegazione algerina, ha sottolineato che quest'evento raccoglie giovani magrebini che credono all'unità del Magreb attraverso il dialogo e la comunicazione, che formano il desiderio che questa riunione risulta in proposte e soluzioni ai vari problemi ai quali sono confrontati i giovani.

Altri partecipanti hanno sottolineato l'importanza di questa riunione che offre loro un'opportunità di riunioni, di scambi e di sviluppo di idee innovarici in grado di incentivare una dinamica fertile tra i giovani magrebini a favore dello sviluppo sostenibile e del consolidamento dell'unità maghrébine.
 
Parallelamente ai seminari, i partecipanti a questo vertice hanno visitato sabato una serie di progetti ed attrezzature nella città di Laâyoune, e si sono informati della dinamica di sviluppo sostenuto che conosce questa regione del regno.

- Notizia riguardo alla questione del Sahara Occidentale/Corcas-

 

   
  
 
 

 
Home page   |  Storia del Sahara  |  Geografia  |  Patrimonio Hassani  |  Affari Sociali  |  Economia  |  Infrastrutture Istituzioni  |  Contatti
 
  Copyright © CORCAS 2018 - Tutti i diritti sono riservati