sabato 18 novembre 2017  

 FAMIGLIA ED INFANZIA

Approfondendo l'azione intrapresa in materia di famiglia ed infanzia, i poteri pubblici hanno moltiplicato le iniziative finalizzate a creare un ambiente adatto a favorire il pieno sviluppo delle famiglie sahraui attraverso attività d’ordine economico, culturale e sportivo. 
 
Sul piano economico parecchi mezzi sono stati messi a loro disposizione:  
- delle cooperative agricole ed artigianali, per incoraggiare l'azione collettiva ed associativa. 
- lo Stato incoraggia l'iniziativa individuale per la creazione delle imprese. 
- creazione di un sistema di finanziamento efficace attraverso la concessione di agevolazioni di pagamento e di investimento. 
- dare la precedenza ai giovani provenienti dalle regioni del Sud per quanto riguarda le concessioni per lo sfruttamento delle risorse locali. 
 
Sul piano culturale, molti mezzi sono stati messi a disposizione dei giovani:
- Sale di lettura e di documentazione presso le biblioteche, istituite nei centri urbani, dove possono approfondire e completare le loro conoscenze;  
- Centri giovanili, una decina in totale, che propongono attività ricreative, educative e talvolta di formazione. 
 
L'obiettivo dell'interesse dello Stato nei confronti della donna e del bambino di questa regione è quello di preservare anche certi valori tradizionali, in particolare le abilità artigianali. La popolazione locale è conosciuta per i suoi talenti nei campi della gioielleria, particolarmente in argento, del lavoro del cuoio e di certe materie tessili.  
 
Per evitare che tali forme di espressione spariscano, parecchie cooperative sono state create raggruppando gli artigiani in un quadro appropriato che offra loro le migliori condizioni di lavoro. Attualmente cinque cooperative artigianali sono in funzione a Laâyoune, intorno alle seguenti attività: ricamo, tappezzeria, gioielleria, falegnameria, conceria. A Boujdour, una sola cooperativa "Al Khair" raggruppa diversi mestieri artigianali.  
 
Tutte le attrezzature messe a disposizione dei giovani danno loro i mezzi per perfezionare la loro formazione, allo stesso tempo scoprendo nuove forme di espressione.  
 
Sono generalmente polivalenti perché permettono l'organizzazione su scala di quartiere di manifestazioni musicali, teatrali così come di lavori manuali. Dotate di un’attrezzatura audiovisiva, offrono delle sedute di proiezione di film e di diapositive.  
 
Delle associazioni a vocazione educativa, inoltre, aprono ai giovani altre possibilità, mentre al livello di ogni provincia degli spettacoli destinati ad un pubblico molto ampio - mattinate ricreative, serate musicali e teatrali, spettacoli di marionette - conoscono dovunque un  grande successo.
 

    

1. Cosa pensate del progetto d'autonomia dell'Sahara occidentale proposto dal regno del Marocco


Votare  Pubblicare i risultati
 
 
 
 
Home page   |  Storia del Sahara  |  Geografia  |  Patrimonio Hassani  |  Affari Sociali  |  Economia  |  Infrastrutture Istituzioni  |  Contatti
 
  Copyright © CORCAS 2017 - Tutti i diritti sono riservati